AUDIZIONE ALLA CAMERA | UIL: ECCO LE RAGIONI DEL NOSTRO DISSENSO

Il testo della memoria e la video diretta dell’audizione on line sul sito Uil Scuola: http://uilscuola.it/7163-2/
 

Questa mattina la Uil Scuola, nel corso di una audizione informale presso le Commissioni riunite VII (Cultura, scienze e istruzione) e XI (Lavoro) della Camera dei Deputati, ha presentato una memoria sul Disegno di Legge recante misure di straordinaria necessità e urgenza in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti.
La Uil Scuola pur apprezzando l’opportunità per l’ audizione informale, ha evidenziato che il Governo ha disatteso gli impegni assunti, prima quelli di Palazzo Chigi, dell’aprile scorso sottoscritti dal Presidente Conte e dell’ accordo del 1° ottobre sottoscritti con il Ministro dell’Istruzione.
…“L’esperienza è un valore aggiunto insostituibile, bisogna valorizzare il precariato per far funzionare le scuole”…è una dichiarazione proprio dei parlamentari di questo Governo…Non una sanatoria ma la valorizzazione di esperienze acquisite sul campo da parte di personale che ha insegnato per 6,7,8 anni mettendo a disposizione della scuola la propria professionalità a servizio della scuola italiana”…
La UIL Scuola non condivide appieno i contenuti del DL e in particolare:
1.     l’esclusione dal concorso straordinario degli Assistenti amministrativi Facenti Funzioni con almeno tre anni di servizio senza titolo specifico
2.     l’impossibilità, per il personale iscritto nelle Gae, di scegliere, su base volontaria, una regione/provincia diversa da quella della propria graduatoria nella quale essere immessi in ruolo sui posti che rimarranno vacanti e disponibili a settembre 2020, dopo lo scorrimento delle graduatorie del territorio in questione
Inoltre ha chiesto di risolvere il problema relativo ai “diplomati magistrali” con il mantenimento in servizio fino al termine dell’anno scolastico in corso e di riconoscere, ai fini del requisito necessario per la partecipazione alle procedure concorsuali straordinarie per i 24.000 posti, anche il servizio dei docenti con nomina annuale nel corrente anno scolastico (2019-20), eventualmente anche ai soli fini abilitanti.
A margine dell’audizione la Uil Scuola ha sollevato anche il problema del contenzioso relativo al concorso dei Dirigenti Scolastici, sia per coloro che sono stati ammessi e sono in attesa di conoscere le determinazioni Giurisdizionali, sia per coloro che hanno denunciato le gravi irregolarità.
Dare risposte politiche è necessario senza relegare alla magistratura la risoluzione dei problemi della scuola rappresenterebbe una grande assunzione di responsabilità da parte di chi ci Governa il cui obiettivo dovrebbe essere quello di unire e non di dividere.
Per la Uil Scuola hanno partecipato Giuseppe D’Aprile e Rosa Cirillo.
• Il Il lancio dell’agenzia ANSA
• Scuola: Uil, vigileremo decreto tuteli quella statale
• “Disattesi alcuni impegni presi dal Governo con i sindacati”
• (ANSA) – ROMA, 12 NOV – Con la pubblicazione del Decreto Scuola “abbiamo constatato con rammarico che il Governo ha disatteso gli impegni assunti”, prima quelli di Palazzo Chigi, sottoscritti nell’aprile scorso con il premier Conte, e poi quello del 1  ottobre con il Ministro dell’Istruzione, che “non e’ stato completamente rispettato”.  A dirlo, davanti alle Commissioni riunite Lavoro e Istruzione della Camera, sono stati Giuseppe D’aprile e Rosa Cirillo, che hanno illustrato le posizioni della Uil Scuola.
“Vogliamo ricordare che l’intesa, non del tutto scontata, e’ frutto di incontri, assemblee e mobilitazioni che, se attuata nei tempi da noi suggeriti, avrebbe garantito la continuita’ didattica agli alunni ed avrebbe messo le scuole in condizione di funzionare al meglio gia’ dallo scorso primo settembre.

Leggi tutto “AUDIZIONE ALLA CAMERA | UIL: ECCO LE RAGIONI DEL NOSTRO DISSENSO”

SIT IN PRECARI oggi 11 novembre.

Un presidio dei docenti precari oggi pomeriggio a Montecitorio, a partire dalle ore 15.30, per chiedere con forza il rispetto pieno degli impegni assunti dal Governo prima a Palazzo Chigi nell’aprile scorso, poi nell’accordo del 1° ottobre con il Ministro dell’Istruzione, e disattesi nel Decreto Legge 126/2019 con misure urgenti per la scuola.

allegati: locandina precari 11 novembre

SIT-IN-PRECARI-UNIT-11112019

DECRETO LEGGE PRECARI: L’accordo dei sindacati col Ministro dell’istruzione non è stato rispettato.

Dopo un iter piuttosto lungo, il 29 ottobre è stato finalmente promulgato, con la firma da parte del Presidente Mattarella, il Decreto Legge n. 126 che contiene misure straordinarie in materia di reclutamento del personale scolastico.  Il DL avrebbe dovuto recepire in toto l’intesa sottoscritta il 1° ottobre tra i sindacati e il Ministro Fioramonti, intesa di cui la UIL scuola ha dato conto ai propri associati attraverso l’ultimo numero di “Scuola D’Oggi”, pubblicato il 29 ottobre scorso.  Lo “speciale precari” contenuto nel giornale era stato elaborato sull’Intesa e sulla bozza di DL presentato inizialmente dal Governo, peraltro approvato dallo stesso cdm  che, sostanzialmente, fotografava l’intesa del 1° ottobre. L’accordo dei sindacati col Ministro dell’istruzione non è stato rispettato.

Due sono le modifiche, non concordate, che non ci consentono di condividere i contenuti del DL e di proseguire con la mobilitazione :

  1. Inclusione ai soli fini abilitanti delle scuole paritarie. (All’art. 1, comma 7, si apre alla fase concorsuale straordinaria, ancorché ai soli fini abilitanti, ai docenti precari in possesso di tre annualità di servizio, negli ultimi otto anni, prestato presso le “scuole paritarie”)
  2. Esclusione dal concorso straordinario degli Assistenti amministrativi Facenti Funzioni senza titolo specifico. (All’art. 2, comma 6, dove si prevede la possibilità di progressione di carriera all’area dei DSGA  per il personale Assistente amministrativo di ruolo, che abbia svolto almeno tre anni scolastici nelle funzioni di DSGA, è sta espunta la possibilità di deroga per il personale senza titolo di studio richiesto per l’accesso). Resta ancora appeso poi il problema dei “Diplomati magistrali”.

Leggi tutto “DECRETO LEGGE PRECARI: L’accordo dei sindacati col Ministro dell’istruzione non è stato rispettato.”

Le Segreterie unitarie hanno deciso una prima serie di azioni di protesta per contrastare scelte che incidono direttamente sulla dignità di lavoratori che da anni stanno consentendo il funzionamento delle scuole.

In allegato al nota organizzativa unitaria delle 5 sigle sindacali firmatarie del CCNL contenente il fitto piano di azioni di mobilitazione nazionale sulla  piena attuazione degli accordi con il governo riguardanti scuola e istruzione in tema di  precariato, assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA, rinnovo del contratto, autonomia differenziata.

nota-organizzativa-unitaria nov 2019

Graduatorie d’istituto: presentazione Modello B – scelta delle sedi

Il MIUR, con l’allegata nota n. 46266 del 28 ottobre 2019, comunica che, da oggi e fino alle ore 14,00 dell’8 novembre 2019, sono aperte le funzioni POLIS per la scelta delle sedi ai fini del conferimento delle supplenze.
La presentazione del Modello B riguarda solo i docenti che si sono inseriti nelle graduatorie di istituto entro il 18 ottobre a seguito dell’apertura della “IV finestra temporale”:
• I docenti che hanno conseguito il titolo di abilitazione all’insegnamento oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie ed entro 1° ottobre 2019, che hanno prodotto domanda di inserimento in un elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
• I docenti che hanno conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno  agli alunni con disabilità oltre il previsto termine di aggiornamento triennale ed entro il 1° ottobre 2019.
Per le modalità di compilazione della domanda si rinvia alle istruzioni fornite dall’art. 7, sezione B, del DM 1 giugno 2017 n. 374.
Chiaramente, i docenti che intendano confermare tutte le sedi già espresse negli anni precedenti non sono tenuti a presentare domanda.
Per qualsiasi problema o chiarimento relativo all’utilizzo dell’applicazione bisognerà rivolgersi alla scuola capofila.
La Segreteria nazionale.
attachments: m_pi.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE(U).0046266.28-10-2019

Abilitazioni docenti >>> Turi: basta confronti tecnici, serve volontà politica

ABILITAZIONI DEL PERSONALE DOCENTE: IL TEMPO E’ SCADUTO
. Turi: basta confronti tecnici, serve volontà politica.
L’incontro era messo in programma già dai primi d’ottobre, quando era stata definita l’intesa per i precari.
 Obiettivo: disciplinare i percorsi di formazione e abilitazione del personale docente e dare organicità al decreto stesso.
Che si tratti di una procedura da definire con urgenza – spiega Pino Turi – per presentare il disegno di legge come collegato alla Legge di bilancio, è chiaro sia a noi che al Miur.
Nella riunione di oggi, invece,  l’amministrazione è arrivata senza una proposta ma col solo scopo di ascoltare i sindacati, per un primo approfondimento, rinviando ad un momento successivo il confronto su un testo definito.
La questione è nota da tempo, è stata oggetto di accordo con il Governo precedente, ampiamente discussa e confrontata con questo nuovo Esecutivo.
Il tempo degli approcci è scaduto e servono risposte immediate.
La Uil Scuola ha rivendicato l’accordo col governo e richiamato l’amministrazione all’assunzione di responsabilità, al di là della natura del tavolo se tecnico o politico.
Prima c’è la politica, poi i tavoli tecnici per attuarla.

Leggi tutto “Abilitazioni docenti >>> Turi: basta confronti tecnici, serve volontà politica”

Disegno di legge abilitazione personale docente

Il report di dettaglio dell’incontro al MIUR del 22 ottobre 2019. Per la UIL scuola hanno partecipato Pino Turi, Giuseppe D’Aprile e Pasquale Proietti. 
A seguito degli impegni assunti dalle parti con l’intesa del primo ottobre scorso, si è svolto questa mattina un primo incontro al fine di disciplinare i percorsi di formazione e abilitazione del personale docente.
L’amministrazione, rappresentata dal dott. Rocco Pinneri, ha rappresentato l’urgenza di definire il prima possibile un Disegno di legge in modo da presentarlo come collegato alla legge di bilancio.
L’amministrazione è arrivata all’incontro senza una proposta ma col solo scopo di ascoltare i sindacati, per un primo approfondimento, rinviando ad un momento successivo il confronto su un testo definito.
La UIL scuola ha rivendicato l’accordo col governo e richiamato l’amministrazione all’assunzione di responsabilità, al di là della natura del tavolo se tecnico o politico.
Chiusa la prima partita dei docenti precari con almeno tre anni di servizio, vanno trovate soluzioni e date risposte certe al restante personale, sulla base degli impegni assunti. Perdere ulteriormente tempo significherebbe accentuare le problematiche già presenti nelle scuole.
La UIL rivendica un accordo che porti a compimento e completi l’intesa del 1° ottobre.

Leggi tutto “Disegno di legge abilitazione personale docente”

Scuole private: Turi: inverosimili le richieste di Toccafondi e Malpezzi.

TOCCAFONDI E MALPEZZI: CALCOLARE IL SERVIZIO NELLE SCUOLE PRIVATE PER IL CONCORSO STRAORDINARIO

Turi: richieste inverosimili
Ma vanno definiti i requisiti e le procedure per acquisire l’abilitazione all’insegnamento per tutti coloro che sono rimasti esclusi dal concorso straordinario.  Che l’ex sottosegretario Gabriele Toccafondi avesse come unico scopo della sua azione politica quella di portare vantaggi alle scuole paritarie è noto, ma che chiedesse addirittura di stabilizzare i precari delle scuole paritarie nelle scuole statali, ci sembra inverosimile – afferma il segretario della Uil Scuola, Pino Turi, dopo le dichiarazioni di oggi sulla necessità di prevedere la valutazione del servizio prestato presso le scuole paritarie. Come dire: tu privato assumi un lavoratore per la tua impresa e io stato lo stabilizzo nei miei ruoli.

Leggi tutto “Scuole private: Turi: inverosimili le richieste di Toccafondi e Malpezzi.”

INTESA PRECARI >>> la scheda di dettaglio, il punto su quanto realizzato, il documento della conferenza dei segretari regionali della Uil Scuola

 

report et aggiornamento dello stato dei lavori. Azione concreta, costante, tenace.

Quasi un anno: tanto c’è voluto per giungere all’intesa. Due ministri, uno sciopero, poi sospeso, due manifestazioni nazionali, un accordo a Palazzo Chigi, decine di riunioni, centinaia di ore di confronti tecnici, emendamenti, mediazioni… il punto nelle nostre schede, nei link, nel documento della conferenza dei segretari regionali….

Cabina di regia da parte del Segretario Nazionale della Uil Scuola con unanime consenso da parte di tutte le segreterie regionali e dei territori su tutti i punti chiave dell’azione sindacale intrapresa da oltre  due anni in particolare oltre alla vertenza “precari”, il rinnovo del contratto nazionale, la vertenza ATA e il rifiuto di ogni ipotesi di regionalizzazione del sistema scolastico.  Richiesta ed invito  a tutti i lavoratori iscritti alla Uil Scuola e tutti i suoi rappresentanti, ad ogni azione di supporto.

qui di seguito I documenti ufficiali del pensiero e dell'azione della Federazione Uil Scuola RUA-( s.mavica, segretario)

INTESA – scheda di dettaglio

INTESA – Quasi un anno

Conferenza nazionale dei segretari regionali

Firmata l’intesa sui precari >>> Turi: una mediazione utile per dare risposte a precari e prospettive alla scuola

      Pino Turi, segretario Nazionale 

Firmata l’intesa sui precari: in Consiglio dei Ministri un decreto legge per un concorso straordinario
Turi: una mediazione utile per dare risposte a precari e prospettive alla scuola
Diamo atto al ministro di aver saputo condurre con attenzione e tenacia una trattativa complessa.
Lo schema di gioco su cui è stata costruita l’intesa di oggi – commenta il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi – è il risultato di un confronto, a momenti anche aspro, che ha portato entrambe le parti ad un avvicinamento delle rispettive posizioni, per giungere ad una mediazione che dà le risposte che il personale precario attende. Diamo atto al ministro di aver saputo condurre con attenzione e tenacia una trattativa complessa che ha portato un buon risultato: risposte ai precari e prospettive alla scuola.
Un accordo basato su due pilastri: il primo attuato per decreto legge che indice un concorso straordinario per l’immissione nei ruoli già dal 1° settembre 2020; il secondo attuato con un disegno di legge collegato alla Finanziaria che consentirà, anche a coloro che non hanno tre anni di servizio nelle scuole statali, di acquisire l’abilitazione, sia con un percorso riservato che ordinario.
L’intesa comporta anche l’inserimento di un concorso straordinario per i DSGA e la possibilità degli idonei dei concorsi 2016 e 2018 di scegliere un’altra sede su cui chiedere di transitare per l’immissione in ruolo.
La Uil Scuola, ha espresso un parere positivo sull’impostazione politica data da questa intesa, che apre la strada anche all’attuazione dell’intesa sottoscritta

Leggi tutto “Firmata l’intesa sui precari >>> Turi: una mediazione utile per dare risposte a precari e prospettive alla scuola”

Personale docente di scuola secondaria di I e II grado – Convocazione per incarico a T.I. da concorsi regionali – Anno scolastico 2019/2020 – Scorrimenti

SCORRIMENTI per l’immissione in ruolo dei docenti inclusi nelle graduatorie dei Concorsi Regionali D.D.G. /2016 e dal concorso riservato di cui al DDG 85/2018 per la scuola la scuola secondaria di I e II grado, per le classi di concorso di competenza dell’Ambito Territoriale n. VII di Catania, per l’anno scolastico 2019/20.
A seguito di rinunce da parte di docenti già nominati e di variazioni ai contingenti provinciali comunicati successivamente alle convocazioni a quest’Ufficio dagli altri Ambiti territoriali della Regione Sicilia, si rende necessario provvedere alla individuazione dei docenti utilmente collocati nelle rispettive graduatorie concorsuali, nelle posizioni successive all’ultimo nominato nelle precedenti convocazioni, al fine di stipulare con gli stessi contratti a tempo indeterminato per l’anno scolastico 2019/2020.
Le graduatorie ed il numero dei posti distinti per provincia per i quali sono previsti i suddetti scorrimenti sono di seguito elencati:
AD02 (A048, A049) AD05 (AA24, AA25) AD05 (AB24, AB25) A026 A047 A027

GIORNO 3 OTTOBRE 2019 DALLE ORE 09.00
Presso il LICEO SCIENTIFICO GALILEO GALILEI VIA VESCOVO MAURIZIO 73 – CATANIA

m_pi.AOOUSPCT.REGISTRO UFFICIALE(U).0016331.30-09-2019

MISURE PER I PRECARI, PROSEGUE IL CONFRONTO FRA SINDACATI E MIUR. Restano naturalmente aperte altre questioni di carattere più generale, a partire dal rinnovo del contratto nazionale di lavoro per il triennio 2019-20-21 e delle risorse che dovranno essere a tal fine destinate nella legge di bilancio.

È stato sospeso ieri in tarda serata e riprenderà oggi il confronto fra sindacati e Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca sui provvedimenti in materia di reclutamento e precariato. La sospensione si è resa necessaria per consentire al Ministro verifiche e approfondimenti riguardo agli strumenti legislativi con cui intervenire sulle questioni che i sindacati trattanti hanno ancora una volta ribadito anche in questa occasione.
Queste le richieste sindacali, alla luce dell’intesa del 24 aprile e dei “tavoli tematici” attivati al MIUR per darne concreta attuazione, da cui è scaturita la successiva intesa dell’11 giugno:
• previsione di un concorso straordinario abilitante per il personale docente con almeno tre annualità di servizio a tempo determinato nella scuola secondaria statale
• attivazione di percorsi abilitanti speciali, destinati prioritariamente al personale precario, per docenti con differenti tipologie di requisiti.      s.mavica

Leggi tutto “MISURE PER I PRECARI, PROSEGUE IL CONFRONTO FRA SINDACATI E MIUR. Restano naturalmente aperte altre questioni di carattere più generale, a partire dal rinnovo del contratto nazionale di lavoro per il triennio 2019-20-21 e delle risorse che dovranno essere a tal fine destinate nella legge di bilancio.”

Monitoraggio analitico Immissioni in ruolo.

In allegato pubblichiamo il prospetto, anche su base regionale, relativo alle nomine in ruolo del personale docente.
Il prospetto si compone di più “colonne” che riguardano i posti accantonati, la detrazione dell’esubero, le nomine previste e quelle realmente effettuate. 
Si evidenzia che a fronte delle 66.017 nomine in ruolo previste ne sono state effettuate solo 33.626 pari al 50,9%.
Allo stato attuale rimangono 32.391 posti vacanti che derivano dalla differenza tra il contingente totale previsto (compresi i posti accantonati) e le nomine effettuate.
Questi dati confermano le nostre previsioni e l’urgenza di un intervento che crei le condizioni per evitare di doverci trovare nelle medesime condizioni l’anno prossimo.
Il Ministro Fioramanti, pertanto, prima di fare scattare ogni scusa di essere fuori tempo massimo indi , se vuole e vogliono, rapidamente definisca le norma del decreto legge non a caso definito “salvaprecari”.
In effetti un decreto che salva la scuola e che rischia di diventare tardivo.

salvo mavica, segretario.

Ecco le CLASSI DI CONCORSO DELLE GRADUATORIE scuola secondaria secondo grado ESAURITE

Unità Operativa n.3 Area III Ufficio V
Gestione GAE e Reclutamento dei docenti delle scuole secondarie di I e II Gr.

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO CATANIA E PROVINCIA

ALLE OO.SS. LORO SEDI ALL’ALBO DELL’UFFICIO – SEDE

OGGETTO: Comunicazione fine operazioni conferimento incarichi a T.D. scuola secondaria di II Grado.

Con la presente, si comunica alle SS.LL. che questo Ufficio in data 23/09/2019, ha completato le convocazioni relative alle operazioni di individuazione dei docenti utilmente collocati nelle Graduatorie ad Esaurimento, per la
Scuola secondaria di II grado.

A seguito di dette individuazioni, sono risultate esaurite le seguenti graduatorie:

Scuola secondaria II grado

A010–A011–A012–A013–A014–A015–A016–A018–A019–A020 – A026 – A027 – A031 – A037 – A040 – A041 – A045 – A047 – A048 – A050 – A054 – AA24 – AB24 – AC24 – AD24 – B012 – B015 – B016 – B019 – B023 – BA02 – BC02 e ADSS (Sostegno II Grado).

Leggi tutto “Ecco le CLASSI DI CONCORSO DELLE GRADUATORIE scuola secondaria secondo grado ESAURITE”

Personale docente scuola secondaria di I Grado e Sostegno II Grado – a.s. 2019/2020 – Fine operazioni conferimento incarichi a T.D.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio VII – Ambito territoriale di Catania. Unità Operativa n.3 Area III Ufficio V Gestione GAE e Reclutamento dei docenti delle scuole secondarie di I e II Gr.

AI D.S. DEGLI ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO CATANIA E PROVINCIA

ALLE OO.SS. LORO SEDI

ALL’ALBO DELL’UFFICIO – SEDE

OGGETTO: Comunicazione fine operazioni conferimento incarichi a T.D. scuola secondaria di I Grado e Sostegno II Grado.

Con la presente si comunica alle SS.LL. che questo Ufficio ha completato le convocazioni relative alle operazioni di individuazione dei docenti utilmente collocati nelle Graduatorie ad Esaurimento, per la Scuola secondaria di I grado e per il Sostegno di II grado.

A seguito di dette individuazioni, sono risultate ESAURITE le seguenti graduatorie:

Scuola secondaria I grado

ADMM (Sostegno I grado) – A022– A028 – A030 – A049 – A060 – AA25 – AB25

AC25 – AJ56.

Scuola secondaria II grado

ADSS (Sostegno II grado)

Pertanto le SS.LL., sulle cattedre e posti orario rimasti non utilizzati dopo le suddette convocazioni, potranno stipulare eventuali contratti a T.D., di propria competenza, attingendo dalle relative graduatorie d’Istituto.

Il Funzionario Responsabile Dott. Luigi Gazzo Firma autografa sostituita a mezzo stampa ex art. 3, comma 2, D.lgs 39/93

DISPONIBILITA’ POSTI CONVOCAZIONE PERSONALE ATA del 13/09/2019

DISPONIBILITA’ POSTI CONVOCAZIONE PERSONALE ATA del 13/09/2019

I.I.S.S. “G.B.VACCARINI”
VIA ORCHIDEA, 9
95123 CATANIA

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Salvina Gemmellaro
https://urlsand.esvalabs.com/?u=http%3A%2F%2Fwww.vaccarinict.edu.it&e=0d272399&h=b64086d8&f=n&p=y
Tel. 095 6136235

                        

Disponibilità_Posti_ATA__X_Supplenze_19_20

Convocazioni scuola dell’infanzia GAE posto comune e personale ATA (prima fascia)- assunzioni a tempo determinato

In data 13/09/2019, dalle h. 08,30, presso I.I.S. “G.B. Vaccarini”, Via Orchidea, Catania, avrà luogo la procedura di assunzione a tempo determinato per l’a.s. 2019/2020 del personale   A T A  inserito nella graduatoria permanente provinciale di prima fascia.

-Sono convocati:

-Assistenti amministrativi: tutti.

-Assistenti tecnici_ le seguenti AREE:

– AR01 – AR02 – AR08 –

-Collaboratori Add.Az.Agraria: tutti.

-Collaboratori Scolastici: tutti

-La disponibilità dei posti verrà pubblicata giorno 12 settembre p.v. .

In data 16/09/2019, h. 09,00,  I.I.S. “G.B. Vaccarini”, Via Orchidea, Catania, avrà luogo la procedura di assunzione a tempo determinato per l’a.s. 2019/2020 dei docenti della  SCUOLA DELL’INFANZIA   inseriti nella graduatoria provinciale ad esaurimento – POSTO COMUNE.

-Sono convocati:

-l’aspirante collocato al n° 1 della graduatoria;

-gli aspiranti inseriti dalla posizione n. 15 alla posizione n. 300 .

-La disponibilità dei posti verrà comunicata giorno 13 settembre p.v. .

 Si trasmettono gli avvisi di convocazione della scuola di riferimento “GB Vaccarini” di Catania con preghiera di dare massima diffusione fra il personale interessato. Gli avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale dell’IIS Vaccarini. Cordiali saluti.                                 Il Funzionario   Francesco Belluso