Comunicazione docenti soprannumerari scuola primaria a.s. 2019/2020

Da Ufficio VII AMBITO TERRITORIALE CATANIA

Quest’ Ufficio, esaminate le relazioni delle SS.LL., ha proceduto con la determinazione dell’organico di scuola primaria per l’a.s. 2019/20. Considerate le posizioni di soprannumerarietà di cui all’allegato elenco, i docenti individuati dalle SS.LL. quali soprannumerari potranno produrre domanda direttamente a questo Ambito Territoriale, Ufficio Relazioni con il Pubblico nei giorni 9, 10, 13 e 14 maggio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00.

Qualora i docenti interessati non volessero produrre domanda di movimento ovvero Intendessero confermare quella presentata volontariamente, le SS.LL., entro i termini previsti, comunicheranno a quest’ufficio i punteggi attribuiti agli stessi nella graduatoria di istituto inviando una mail all’indirizzo: rosita.dorsi.ct@istruzione.it. Si ribadisce che le domande di trasferimento dei docenti soprannumerari, ovvero i punteggi ad essi attribuiti nelle graduatorie d’istituto, dovranno pervenire entro e non oltre il suddetto termine del 14/05/19 per essere inserite al SIDI. Si ricorda che l’individuazione dei docenti soprannumerari dovrà essere effettuata secondo quanto previsto dall’art. 19 del C.C.N.I. sulla mobilità sottoscritto il 6/3/2019 con particolare riguardo a quanto precisato al punto 3 dello stesso articolo per i docenti titolari su posto di lingua. Di conseguenza, ove si verificasse soprannumerarietà del docente titolare di lingua, la scuola comunicherà immediatamente il nominativo di tale docente in modo da consentire all’Ufficio di operare la rettifica di titolarità su posto comune con conseguente individuazione del perdente posto in tale graduatoria. Il Funzionario Dott.ssa Rosita D’Orsi.

Copia di Allegato comunicazione docenti soprannumerari

 

Incontro AL MIUR del 14.03.2019. Concluso il confronto sull’organico dei docenti

La circolare verrà emanata entro la giornata di domani

Con l’incontro di oggi si è concluso il confronto sulla circolare organici del personale docente per l’a.s. 2019/20. L’amministrazione ha illustrato i contenuti della circolare che, pur non discostandosi da quella degli anni precedenti, fa riferimento alle novità introdotte dalla legge di bilancio. Con la bozza sono state fornite tutte le tabelle riepilogative delle dotazioni organiche divise per regioni. In particolare, a fronte di 69.256 alunni in meno, vengono confermate le dotazioni organiche dello scorso anno (617.267), alle quali si aggiungono 3.369 posti così suddivisi: 2.000 per il Tempo pieno; 1169 per gli Istituti professionali;  400 per i Licei musicali. Resta invariato il numero dei posti di potenziamento relativi all’anno precedente (48.812) e il contingente dei posti di sostegno. Relativamente ai licei musicali, sono state accolte le richieste della UIL Scuola finalizzate a costituire il più possibile cattedre per le classi di concorso di teoria analisi e composizione, storia della musica e di tecnologie musicali. A tal fine sono previste indicazioni specifiche sulla gestione dei posti, utilizzando le quote dell’organico di potenziamento. Resta la soddisfazione da parte della UIL Scuola sulla invarianza di organico e dell’ulteriore incremento previsto dalla finanziaria, cosa in alcun modo scontata che consentirà una maggiore disponibilità per i trasferimenti e per le immissioni in ruolo. Per la UIL Scuola hanno partecipato Proietti e Panzieri.

ATTACHMENTS:

Organici 2019-20

Leggi tutto “Incontro AL MIUR del 14.03.2019. Concluso il confronto sull’organico dei docenti”

Incontri al Miur Tanto tuono’ che non piovve: su 57.322 posti disponibili per le nomine in ruolo effettuate solo 25.105 (43,8%) Per la UIL vanno garantite tutte le nomine in ruolo del concorso 2018


Concorsi e assunzioni sono stati gli argomenti trattati nel corso dell’incontro tra le organizzazioni sindacali e il Miur.

Il dato più macroscopico che è emerso da quanto comunicato dall’amministrazione riguarda l’esiguo numero di nomine in ruolo effettuate (25.105) rispetto alle 57.322 disponibilità iniziali.
Ancora più rilevante il dato se consideriamo la scuola secondaria dove arriviamo ad uno striminzito 33%.
Quest’ultimo dato è il risultato dell’inadempienza di alcune Direzioni regionali che, anche in presenza di procedure completate, non hanno pubblicato le graduatorie del concorso 2018 (FIT) entro il 31 agosto, vanificando di fatto le aspettative di migliaia di docenti che vedono slittare la nomina di un anno.

Su questo aspetto, come già richiesto dalla UIL scuola in precedenti incontri, l’amministrazione si è impegnata ad emanare un DM che permetterà agli uffici regionali di accantonare ed assegnare i posti relativi alle graduatorie pubblicate entro il 31 dicembre prossimo.
La UIL prende atto dell’apertura del Miur su questa problematica ma auspica un intervento politico che possa dare maggiori garanzie al personale interessato.

L’amministrazione ha comunicato, inoltre, che è in corso un monitoraggio che si concluderà presumibilmente entro ottobre, per definire le disponibilità per il concorso ordinario che dovrebbe essere bandito solo nelle regioni con disponibilità di posti.

Leggi tutto “Incontri al Miur Tanto tuono’ che non piovve: su 57.322 posti disponibili per le nomine in ruolo effettuate solo 25.105 (43,8%) Per la UIL vanno garantite tutte le nomine in ruolo del concorso 2018”

Immissioni in ruolo – 2018 /19 – 57.322 docenti e 9.838 ATA

Il Miur, non ha ancora ricevuto l’autorizzazione formale da parte del MEF sul contingente delle immissioni in ruolo, ma nell’incontro di oggi con le Organizzazioni sindacali, ha comunicato il contingente complessivo delle nomine in ruolo per l’a.s 2018/19 che è riferito ai posti rimasti vacanti dopo i pensionamenti e i trasferimenti. Se questi posti non fossero tutti coperti con l’autorizzazione del MEF, ci sarebbe un aumento “voluto” del precariato: le classi devono avere un docente a settembre per garantire il diritto allo studio. Classi che sono state già definite in organico di diritto. Addirittura oltre queste classi ci saranno, almeno per il sostegno, ulteriori posti disponibili che verranno coperti da personale precario o in assegnazione provvisoria. Per il personale docente sono previsti 57322 nomine in ruolo di cui 13329 sul sostegno:
Scuola dell’infanzia 4988 di cui 1143 sul sostegno; scuola primaria 12410 di cui 4396 sul sostegno; I grado 20999 di cui 6143 sul sostegno; II grado 18925 di cui 1647 sul sostegno.
Per il personale educativo sono previste 77 immissioni in ruolo.
Per il personale ATA circa 9838, a fronte del doppio dei posti vacanti(16891).

L’amministrazione accogliendo la richiesta della UIL si è impegnata ad emanare una ulteriore comunicazione nella quale preciserà che le operazioni si dovranno concludere entro il 31/8 e non entro il 6 agosto.

Leggi tutto “Immissioni in ruolo – 2018 /19 – 57.322 docenti e 9.838 ATA”

Scuola secondaria di I grado a.s. 2018/2019 – Organico e disponibilità prima dei movimenti. Città Metropolitana Catania.

FEDERAZIONE UIL SCUOLA RUA...NELLE SCUOLE FRA LA GENTE…

Sempre vicini ed attenti al mondo della scuola pubblica, LIBERA, INCLUSIVA, concetto che pratichiamo costantemente nell’esercizio del nostro magistero di sindacalisti convinti..

qui di seguito quanto pervenutoci ufficialmente dall’Ufficio VII Ambito territoriale di Catania.

mod 2

Mod 3 – Adulti

_ScuolaScuola Secondaria di I grado_08062018

salvo mavica, segretario regionale Federazione Uil SCUOLA Rua

ORGANICO ATA: IL MIUR ASSICURI L’ORGANICO NECESSARIO ALLA PIENA FUNZIONALITA’ DELLE SCUOLE.


L’organico di diritto del personale Ata e’ stato l’argomento al centro dell’incontro che si è svolto tra MIUR e Organizzazioni sindacali rappresentative della scuola. Per la UIL Scuola hanno partecipato Pasquale Proietti e Paolo Pizzo. I rappresentanti del MIUR hanno illustrato una bozza delle tabelle regionali degli organici di diritto del personale Ata per l’ anno scolastico 2018/19, legate alla previsione dell’andamento delle iscrizioni degli alunni.
La proposta del MIUR prevede la redistribuzione di 140 posti di assistente amministrativo e di 379 posti di collaboratore scolastico, in percentuale del 25% alle regioni con incremento di alunni e del 75% alle regioni con dati negativi . Queste misure sono state illustrate in assenza della bozza della circolare annuale sugli organici.

“””La UIL Scuola, oltre a stigmatizzare la mancanza di una bozza di circolare su cui confrontarsi, ha ribadito la netta contrarietà alla definizione di un organico pre determinato, sulla base di tabelle che non rispondono alle reali esigenze di funzionamento delle scuole.””””””””

Leggi tutto “ORGANICO ATA: IL MIUR ASSICURI L’ORGANICO NECESSARIO ALLA PIENA FUNZIONALITA’ DELLE SCUOLE.”

La dotazione organica provinciale di diritto e di potenziamento della scuola primaria per l’a.s. 2018/19

Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia
Ufficio VII – Ambito territoriale di Catania.U.O.B. 3 AREA AMMINISTRATIVA III Uff. II – Organici-Mobilità-Reclutamento Scuola primaria e personale educativo- Prot. USPCT 9913 – 28.5.2018

IL DIRIGENTE….omissis …………       DECRETA

La dotazione organica provinciale di diritto e di potenziamento della scuola primaria per l’a.s. 2018/19 è determinata come di seguito indicato:

ORGANICO DI DIRITTO  Tipologia posti comuni

AF – Organico di circolo 3408;        AN– Comune 12;  IL – Lingua Inglese 171;  QN – Carceraria 10;   ZJ – Distrettuale 18.  Totale posti comuni 3619

Tipologia di posti di sostegno

EH– Sostegno Minorati Psicofisici 1020;  CH– Sostegno Minorati Vista 14;  DH- Sostegno Minorati Udito 38.     Totale posti sostegno 1072

ORGANICO DI POTENZIAMENTO:   Posti comuni 330

L’organico di diritto e di potenziamento assegnato alle singole istituzioni scolastiche è quello risultante dai prospetti elaborati dal S.I.D.I. che si allegano e che fanno parte integrante del presente decreto. Il presente provvedimento viene pubblicato in data odierna sul sito web dell’ A.T. di Catania www.ct.usr.sicilia.it e notificato alle istituzioni scolastiche della provincia.

f.to Il Dirigente Emilio Grasso

portrait of stressed teacher and blackboard background

Unità Operativa n._IV_ Area IV__ Ufficio_III_ Ufficio Organici, mobilità,reclutamento scuola secondaria di primo grado  AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO E DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI CATANIA E PROVINCIA

ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA LORO SEDI

OGGETTO: Comunicazione docenti soprannumerari scuola SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S. 2018/2019.    Si trasmettono in allegato alla presente gli elenchi delle posizioni di soprannumero che si sono determinate a seguito dell’esame delle proposte di organico per la scuola secondaria di primo grado formulate dalle SS.LL. con conseguente determinazione delle classi autorizzabili nel rispetto dei parametri vigenti. I suddetti elenchi distinti per posti di sostegno e per classi di concorso possono essere oggetto di variazione in relazione a eventuali cessazioni non ancora acquisite.
I docenti individuati quale soprannumerari potranno produrre domanda, direttamente a questo Ambito Territoriale , secondo il seguente calendario:
giorno 22/05/2017 entro le ore 16,00 – docenti titolari su posto di sostegno.
Giorno 24/05/2017 entro le ore 16,00 – docenti titolari su classi di concorso:

Qualora i docenti interessati non vogliano produrre domanda di movimento, ovvero intendono confermare quella presentata volontariamente, I Dirigenti Scolastici delle scuole interessate comunicheranno a quest’ufficio i punteggi attribuiti agli stessi nella graduatoria di istituto all’indirizzo di posta elettronica: carmela.mirone.ct@istruzione.it. Il Funzionario Amm.vo Carmela Mirone

L’organico dei posti di sostegno in organico di diritto della provincia di Catania per l’anno scolastico 2018/2019

IL DIRIGENTE  TENUTO CONTO dei dati rilevati dalle singole Istituzioni Scolastiche, a seguito di richiesta quest’Ufficio e dei dati trasmessi dalle medesime istituzioni in relazione al numero degli alunni disabili lievi, e gravi, in possesso della prevista certificazione dell’ASP;

VISTA la proposta formulata dal Gruppo di Lavoro (GLH) sulla base della rilevazione degli alunni disabili prodotta dalle istituzioni scolastiche;

INFORMATE le OO.SS territoriali del comparto scuola;

VISTA la circolare 16041 del 29/03/2018, con la quale il MIUR trasmette il decreto interministeriale relativo alla determinazione dell ́organico dei posti comuni, di sostegno, e di potenziamento del personale docente per gli anni 2016/2018; VISTA la comunicazione della Direzione Generale dell’USR Sicilia, prot. 15362 del 2/5/2018, relativa alla distribuzione regionale dei posti di sostegno dell’organico di diritto del personale docente per l’anno scolastico 2018/19, pari a 2847;
TENUTO CONTO dei dati rilevati dalle singole Istituzioni Scolastiche.   L’organico dei posti di sostegno in organico di diritto della provincia di Catania per l’anno scolastico 2018/2019 è così ripartito;

POSTI IN ORGANICO
DI DIRITTO A.S.2018/2019

SCUOLA DELL’INFANZIA

215

SCUOLA PRIMARIA

1.072

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

828

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

732

TOTALE POSTI

2847

Con successivo provvedimento saranno ripartiti i posti delle scuole secondarie di secondo grado tra le diverse aree di prevalente interesse.

Alle istituzioni scolastiche della Città Metropolitana All’USR per la Sicilia
Alle OO.SS del comparto scuola
All’Ufficio della comunicazione per la pubblicazione sul sito    Il dirigente Emilio Grasso

 

Proietti ( Uil Scuola ): su organici inaccettabile che il MEF neghi investimenti sul personale

ORGANICI PERSONALE DOCENTE: IL MIUR CONTINUA CON LA POLITICA DELLA CALCOLATRICE E  DEI ‘TETTI’
Proietti: inaccettabile che il MEF neghi investimenti sul personale
Uil: va fotografata la situazione dell’organico delle regioni del Sud, senza tagli, e incrementati i posti nelle realtà in cui la popolazione scolastica è in aumento. Per raggiungere questo obiettivo e per dare risposte anche al personale con 36 mesi di servizio,  bisognerebbe avere il coraggio di eliminare l’organico di fatto. Lo chiederemo al prossimo Governo. E’ un giudizio negativo quello che la Uil Scuola esprime dopo la pubblicazione della circolare sugli organici,  da parte del Ministero dell’Istruzione. Un  impianto che non convince la Uil – sottolinea il segretario nazionale, Pasquale Proietti, che da sempre segue tali questioni.Questo il quadro d’insieme presentato:- 

  3.530 posti comuni da consolidare in organico di diritto: pochi, a fronte dei 150 milioni definiti nella legge di Bilancio 2018 e oggetto dell’accordo del 22 dicembre 2017.

–        800 degli attuali 48.812 posti dell’organico di potenziamento saranno destinati  all’Infanzia.  Solo una operazione algebrica di spostamento dalla scuola secondaria.

–        1.162 posti aggiuntivi per la riforma degli Istituti Professionali molti destinati  agli ITP

 

Leggi tutto “Proietti ( Uil Scuola ): su organici inaccettabile che il MEF neghi investimenti sul personale”

Incontro al MIUR: Organici personale docente INCONTRO DELUDENTE

Per onorare l’intesa della mobilità del 22 dicembre che prevede di facilitare i rientri dei docenti, non si può tagliare al Sud
Con la politica dei “tetti” predefiniti a livello nazionale non si risolvono i problemi delle scuole.
Resta il giudizio negativo della UIL Scuola.

leggi report e tabelle:

organici report (3)

Organico a s 2018-19

Organico di fatto potenziamento 2018-19

Organici personale docente: non ci siamo Continua la politica dei “tetti” predefiniti a livello nazionale. Indispensabile rispondere alle esigenze di funzionamento delle scuole.Stabilizzare i posti in deroga sul Sostegno. Personale educativo DIMENTICATO ancora una volta. Preclusa o annullata LA POSSIBILITA’ del rientro a casa di molti docenti.

Nota unitaria:  FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola

Si è tenuta oggi al MIUR l’informativa sugli organici del personale docente per l’a.s. 2018/19.
Durante l’incontro, risultato del tutto interlocutorio, il MIUR ha fornito una “fotografia” di quanto si prevede per il prossimo anno scolastico:
i posti da consolidare in organico di diritto, tutti posti comuni, sono 3.530
800 posti dell’attuale organico potenziato saranno destinati all’Infanzia
1.162 saranno i posti aggiuntivi per la riforma degli Istituti Professionali
il numero degli alunni calerà di circa 21.000 unità (-90.000 nell’ultimo triennio)
FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil scuola, pur prendendo atto dell’incremento complessivamente previsto, ritengono che non sia assolutamente soddisfatta la necessità di mettere in campo una politica lungimirante in materia di organici, finalizzata all’ampliamento dell’offerta formativa.
Inaccettabile il ruolo del MEF che taglia invece di investire e traduce l’impegno di spesa di circa 150 milioni definiti nella legge di bilancio 2018 e oggetto dell’accordo del 22 dicembre 2017 soltanto in 3.530 posti aggiuntivi.
Non si ritiene inoltre condivisibile la scelta di non stabilizzare i posti di sostegno: poiché ogni anno da tempo vengono attivati migliaia di posti in deroga, se ne deve dedurre che si tratta di posti necessari che andrebbero pertanto stabilizzati.
Appare poi del tutto inaccettabile l’aver ricavato l’organico potenziato dell’Infanzia all’interno dell’attuale organico, a discapito degli altri ordini di scuola.

Leggi tutto “Organici personale docente: non ci siamo Continua la politica dei “tetti” predefiniti a livello nazionale. Indispensabile rispondere alle esigenze di funzionamento delle scuole.Stabilizzare i posti in deroga sul Sostegno. Personale educativo DIMENTICATO ancora una volta. Preclusa o annullata LA POSSIBILITA’ del rientro a casa di molti docenti.”

Posti docenti SPECIALISTI SOSTEGNO Città metropolitana Catania: 4250 UNITA’

 

posti di sostegno in organico di diritto, per l’anno scolastico 2017/18, assegnati dalla Direzione Generale dell’USR Sicilia all’Ambito Territoriale di Catania, con nota prot. 13837 del 18/05/2017 pari a 2825 unità comprensivi dei posti di potenziamento. Posti in deroga 1425. Totale 4250.

IL DISPOSITIVO:MIUR.AOOUSPCT.REGISTRO_UFFICIALE(U).0016857.22-11-2017

 

Nomine in ruolo: i 52.000 posti vanno tutti assegnati

Turi: non si gioca con le aspettative delle persone

La correttezza delle nomine in ruolo e il rispetto delle aliquote previste deve rappresentare il biglietto da visita per il nuovo e imminente anno scolastico.

Le proposte Uil Scuola per immettere in ruolo tutti gli insegnanti che ne hanno diritto: dalla surroga dei posti vacanti al superamento del tetto del 10% per gli idonei della scuola dell’infanzia e la primaria. La Ministra aveva dichiarato che per settembre avrebbe proceduto ad effettuare  51.773 nomine in ruolo per i docenti, a cui si sarebbero aggiunte quelle del personale ATA e del personale educativo. Ad oggi siamo lontani da questi numeri e se non si pone immediato riparo – mette in evidenza il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi –  si rischia di vanificare lo sforzo di un avvio di anno scolastico con tutti docenti nelle loro classi. Per la Uil Scuola, occorre surrogare i posti lasciati dai docenti che hanno scelto di accettare una nomina in altro ruolo – e che spiega Turi – hanno lasciato il loro posto, che quindi risulterà vacante se non lo si occupa con un’altra immissione in ruolo. Senza questa procedura c’è il fondato rischio che l’operazione immissioni in ruolo, tanto reclamizzata, si riveli una fake news che vanificherà anche il parziale sforzo di trasferire dall’organico di fatto a quello di  diritto i 15.000 posti previsti. 

s.mavica

Leggi tutto “Nomine in ruolo: i 52.000 posti vanno tutti assegnati”

ORGANICO DI FATTO ATA: Il ministero deve garantire la funzionalità delle scuole, il diritto allo studio ed il rispetto dei diritti contrattuali del personale.

04 AGOSTO 2017 

Il ministero deve garantire la funzionalità delle scuole, il diritto allo studio ed il rispetto dei diritti contrattuali del personale.

ORGANICO DI FATTO ATA 

Il MIUR rende noto che a decorrere dal 10 agosto saranno attive le funzioni di trasmissione SIDI degli adeguamenti dell’organico di diritto ATA alle situazioni di fatto, per l’anno scolastico 2017/2018. Per il profilo DSGA vengono richiamati i contenuti della CM sull’organico di diritto e ribadito che I criteri per determinare gli abbinamenti delle sedi sottodimensionate sono definiti in sede di contrattazione decentrata a livello regionale. Per gli altri profili viene presentato un prospetto con il raffronto tra l’organico di diritto per l’a.s. 2017/18 e l’obiettivo dell’organico di fatto, che si attesta sopra i 5.000 posti aggiuntivi.

Inoltre, nelle situazioni in cui non sia possibile garantire le necessarie condizioni di sicurezza e di incolumità degli alunni, assicurare il regolare funzionamento dei servizi scolastici in presenza di scuole articolate su più plessi o di scuole con una cospicua presenza di alunni con disabilità, garantire la copertura dei tempi scuola previsti dai piani triennali dell’offerta formativa, garantire un adeguato livello di sicurezza nell’utilizzo dei laboratori fornendo il numero necessario di Assistenti Tecnici, I Direttori regionali dovranno autorizzare ulteriori posti.

Per la UIL Scuola, ferme restando le richieste avanzate nei tavoli tecnici e politici sull’organico ATA sul superamento delle norme assurde sul blocco delle sostituzioni e sull’istituzione dell’organico potenziato anche per questo personale, in questa fase, è necessario un riferimento al rispetto delle norme contrattuali sull’orario di lavoro che spesso vengono disattese per sopperire alle mancanze di organico sufficiente, specie per le figure dei collaboratori scolastici.

Occorre, a livello di contrattazione regionale la possibilità di attivare ulteriori posti nelle scuole ove si verifichi una alta concentrazione di personale inidoneo. Tali indicazioni verranno presentate dai rappresentanti della UIL ai tavoli territoriali di contrattazione ed informazione, previsti dal vigente CCNL, che vanno immediatamente attivati a livello locale.